Il Bombarolo


Si è fatto espolodere in piazza Taksim una mattina di domenica.

Voleva entrare nel veicolo della polizia, come sempre appostata in qualche angolo della piazza. Non ci è riuscito e si è fatto esplodere, ferendo 15 uomini in divisa attorno a lui e 17 passanti. Nessuno in gravi condizioni, molto sono stati portati in ospedale.

Subito cinque elicotteri sono stati inviati sul posto. La città ha dato la notizia: nella piazza più famosa si è fatto esplodere un suicida. La vita ha continuato a scorrere indisturbata in tutti gli altri quartieri della città. Nell’aria non si respirava proprio niente di nuovo. Proprio come se non fosse successo nulla.

I giornali oggi discutono sui possibili responsabili dell’attacco. Il Radikal sostiene due ipotesi opposte: non può essere assolutamente stato il PKK (il partito curdo più volte bandito dal parlamento ed il quale leader si trova tutt’ora in prigione), perchè avevano annunciato che se un altro attacco ci fosse stato non avrebbe mai colpito i civili; e la tesi opposta: è stato sicuramente il PKK.

Ieri si erano paventate ipotesi di coinvolgimento da parte di Al-Quaeda, che oggi si sembrano essere dissipate.

La Turchia, Istanbul, rimangono abbastanza impassibili davanti all’attacco di una delle loro piazze principali, dove già si sono consumati molti eventi di spiccata importanza per la nazione.

Si attende, apparentemente senza alcuna impazienza, ulteriori dettagli.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: