Il bilancio che nessuno ci tiene a fare – le vittime di Gezi


Quasi 300 minorenni in custodia, 8,000 i feriti e 5 le vittime dichiarate degli scontri dello scorso mese in Turchia. Il sindaco di Ankara paventa l’idea di dedicare un parco a ciascuna vittima.

Isadora Bilancino - Giugno 2013 - Piazza Taksim, Istanbul

Isadora Bilancino – Giugno 2013 – Piazza Taksim, Istanbul

Turchia: Abdullah Cömert, ventidue anni, é morto colpito alla testa da un lacrimogeno. Ethem Sarısülük é deceduto a causa della ferita alla testa causata dall’arma da fuoco di un ufficiale della polizia. Mehmet Ayvalıtaş, 20 anni, é stato investito da una macchina durante le proteste, Zeynep Eryaşar é morta di un attacco al cuore dopo essere stata esposta ai gas lacrimogeni. L’ufficiale della polizia Mustafa Sarı ha perso la vita candendo da un ponte nella provincia di Adana.

60 degli 8000 feriti sono in condizioni gravi, 11 persone hanno perso un occhio, 103 persone hanno subito un trauma cranico.

Questo é il bilancio che emerge delle proteste dello scorso mese, stando a quanto riportato dal giornale turco Radikal. Molte sono state le occasioni di commemorazione per le vittime e negli ultimi giorni ci sono stati cortei e cori contro la liberazione del poliziotto che ha sparato a Ethem Sarısülük, dichiarato innocente in quanto mosso dalla necessita’ di legittima difesa.

Isadora Bilancino - Giugno 2013 - Gezi Park

Isadora Bilancino – Giugno 2013 – Gezi Park

Inoltre, l’associazione Gündem Çocuk ( Priorita Bambini) ha  pubblicato un rapporto secondo il quale sono 294 i minorenni presi in custodia durante le proteste e uno di loro é stato ferito da un proiettile.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: